Massimiliano Coclite, diplomato in pianoforte e jazz presso i Conservatori di Teramo e Bari con il massimo dei voti e la lode, diplomatosi poi presso l’Accademia Musicale Pescarese nel corso triennale di alto perfezionamento pianistico con il Maestro M. Marvulli. Ha studiato con i Maestri Claudio Menendez, Michele Marvulli, Pierluigi Camicia, Benedetto Lupo, Alexander Lonquich. Ha vinto numerosi premi nazionali ed internazionali: “A. Speranza” di Taranto, S. Mauro Torinese, Isola di Capri, Città di Cesenatico, Villa Medicea, “P. Denza” di Napoli, S. Remo Classica, Città di Enna, premio “A. Rendano” Cosenza, concorso Schubert di Ovada. Ha suonato con le orchestre sinfoniche di Pescara, Bari, Bucarest diretto dai Maestri Emanuel Plasson, Donato Renzetti. In Germania con i Maestri Romeo Tudorache e Serge Collot, ha suonato in diverse città tedesche per il festival di musica da camera di Koblenz. In duo ha suonato con il Maestro Patrick De Ritiis, primo fagotto dei Wiener Simphoniker. Ha partecipato a numerose masterclass con i Maestri Benedetto Lupo, Alexander Lonquich, Aldo Ciccolini, Rudolph Buchbinder, Sig. Prof.ssa Marisa Somma. Ha collaborato molti anni con il quintetto a fiati “D’Annunzio”.

Dal 2000 svolge quasi interamente la sua attività artistica nel jazz, come pianista, cantante, compositore e arrangiatore. Ha inciso quattro dischi come band leader e numerose partecipazioni. Fa parte del gruppo Trem Azul con il quale ha inciso tre album. Programmatore e dimostratore Roland per 20 anni, ha suonato in Brasile,USA, Cina, Giappone, Indonesia, Danimarca, Germania, Polonia, Ungheria, Russia, Spagna, Portogallo, Francia, Belgio, Lussemburgo, India in rassegne, festivals, clubs, tenendo anche workshop. E’ stato assistente di Russel Ferrante nel workshop da lui tenuto a Colli del Tronto nel 2010. Ha diretto l’orchestra nel cd “Voices” del pianista e compositore Paolo Di Sabatino, che vede tra gli altri, la partecipazione di Gino Vannelli. Ha suonato tra gli altri con: Pippo Matino, Dario Deidda, Luca Bulgarelli, Mark Eberman,

Maurizio Rolli, Marco Siniscalco, Jerry Popolo, Max Ionata, Daniele Scannapieco, Maurizio Giammarco, Javier Girotto, Stefano Cocco Cantini, Fabrizio Bosso, Marco Tamburini, Samuele Garofoli, Alessio Menconi, Guthrie Govan, Daniele Gottardo, Rino De Parte, Daniele Cordisco, Mauro De Federicis, Lorenzo Petrocca, Marcello Di Leonardo, Andrea Marcelli, Henrik Engqvist, Alessandro Paternesi, Marcello Surace, Lorenzo Tucci, Damien Schmitt, Paolo Di Sabatino, Rosalia De Souza, Karima, Simona Molinari, Fabio Concato, Luis Bacalov, Nicola Stilo e molti altri. La rivista JazzIt dal 2012 lo colloca fra i primi crooner italiani. Al suo attivo più di trenta dischi, l’ultimo dei quali in imminente uscita, “Strange people”, con Marcello Di Leonardo, Stefano “Cocco” Cantini e Ares Tavolazzi per la Odradek Records.

E’ docente di canto jazz presso il Conservatorio “N. Rota” di Monopoli e presso il Conservatorio di musica “A. Casella” de l’Aquila. E’ docente di pianoforte classico e jazz presso la scuola di musica Cotton Lab di Ascoli Piceno.